Isolabella della Croce è BIONEUTRAL

News ed Eventi

MERUM 2017
Immagine

Mercoledì 29 Marzo 2017



DAWA 2016
Immagine

Lunedì 19 Settembre 2016
Decanter Asia Wine Awards 2016 #DAWA premia il nostro Bricco del... Leggi tutto...


Medaglia d'Argento al Muscats du Monde 2016 - "Valdiserre" Moscato d'Asti Docg
Immagine

Martedì 19 Luglio 2016
Fresco di arrivo dalla Francia l'ultimo riconoscimento per i vini... Leggi tutto...


BIWC 2016
Immagine

Martedì 29 Marzo 2016
Siamo orgogliosi di annunciarvi lo straordinario successo dei nostri... Leggi tutto...


IL SOMMELIER 2016
Immagine

Giovedì 17 Marzo 2016
 


Vini Buoni d'Italia assegna 4 stelle e la Corona per Augusta 2011!
Immagine

Venerdì 22 Gennaio 2016
Fresca di consegna la "Corona" per la nostra Augusta Barbera d'asti... Leggi tutto...


Medaglia D'Oro 90+ Gilbert & Gaillard - Gold Medal 90+ Gilbert & Gaillard
Immagine

Giovedì 21 Gennaio 2016
Sono appena arrivati dalla Francia gli attestati relativi alla... Leggi tutto...


Newsflash
Festa in Loazzolo: The town's 7th annual "sagra" is a huge success

Saturday August 4th, 2012 the Town of Loazzolo is Celebrated

alt

With roughly only 300 inhabitants, only 12 producers, the tiny town of Loazzolo celebrated it's seventh annual Sagra, giving an opportunity for locals and foreigners alike to come and explore one of Monferrato's best hidden gems. 

Over 3000 people showed up on Saturday, August 4th to taste the local fair.  It was far from the typical "Italian" town sagra, offering over 40 different labels of wine from it's 12 producers.  The dinner was made up of salami and faccaccia made on the spot from the comune in Cessole, followed by carne cruda (raw meat), Ravioli al Plin from the neighboring town Vesime, and Bollito alla Piemontese with Bagnet, a typical dish from Piemonte which varies from city to city.  Naturally the tender meat with the bagnet, a sauce made from parsley, garlic, and oil, was made according to the local tradition from Loazzolo.  And finally the evening was completed with three different desserts to pair with the well known Moscato d'Asti and of course, Loazzolo DOC (late-harvest moscato). 

With local artisans exhibiting their work, children running throughout the crowd and people laughing and cheering together on a beautiful summer evening, events like these remind me of why I love Italy so much, particularly Loazzolo. 

Kate Coleman

 
Festa in Loazzolo: The town's 7th annual "sagra" is a huge success

Saturday August 4th, 2012 the Town of Loazzolo is Celebrated

alt

With roughly only 300 inhabitants, only 12 producers, the tiny town of Loazzolo celebrated it's seventh annual Sagra, giving an opportunity for locals and foreigners alike to come and explore one of Monferrato's best hidden gems. 

Over 3000 people showed up on Saturday, August 4th to taste the local fair.  It was far from the typical "Italian" town sagra, offering over 40 different labels of wine from it's 12 producers.  The dinner was made up of salami and faccaccia made on the spot from the comune in Cessole, followed by carne cruda (raw meat), Ravioli al Plin from the neighboring town Vesime, and Bollito alla Piemontese with Bagnet, a typical dish from Piemonte which varies from city to city.  Naturally the tender meat with the bagnet, a sauce made from parsley, garlic, and oil, was made according to the local tradition from Loazzolo.  And finally the evening was completed with three different desserts to pair with the well known Moscato d'Asti and of course, Loazzolo DOC (late-harvest moscato). 

With local artisans exhibiting their work, children running throughout the crowd and people laughing and cheering together on a beautiful summer evening, events like these remind me of why I love Italy so much, particularly Loazzolo. 

Kate Coleman

 
Borgo Isolabella sponsor of cultural project in Asti

Bottiglie d’autore con le “CreATive”

alt

Le fondatrici dell'associazione CreATive

Sei imprenditrici lanciano
un progetto per rivitalizzare Asti

armando brignolo

Il primo passo di «CreATive» è stato una dichiarazione d’intenti per un progetto pluriennale. Prevede una serie di iniziative ad alto livello, per contribuire all’arricchimento della vita culturale di Asti, attraverso nuovi mezzi di comunicazione.
A sei mesi dalla nascita, il sodalizio ha già messo in campo una squadra che sprizza idee ed energie per il primo evento che si realizzerà a settembre. Si tratta di «Bottiglie d’artista», che vede già impegnati 12 tra scrittori, poeti e pittori, per dipingere su altrettante maxi bottiglie alte 2 metri e mezzo. Ogni artista può dare sfogo alla propria creatività.
Le bottiglie saranno esposte in una mostra al Palazzo del Michelerio - spiega Paola Malfatto, presidente di CreATive - Dopodiché le opere parteciperanno a un grande evento che si svolgerà a Torino, poi prenderanno la via per Firenze. Quando torneranno ad Asti, se ne organizzerà la vendita e l’incasso sarà devoluto alla Fondazione Centro studi alfieriani, per contribuire al proseguimento dei lavori di restauro della casa natale di Vittorio Alfieri».
Intenzione di CreATive è ripetere l’iniziativa in futuro, fino a farla diventare una delle tradizioni astigiane. Gli artisti pronti a iniziare il lavoro sono Giorgio Conte, Giorgio Faletti, Paolo Fresu, Antonio Guarene, Mario De Leo, Gianluigi «Mac» Delpin, Giacomo Ghiazza, Guido Giordano, Marcello Giovannone, Renato Missaglia, Luigi Piccatto, Yarno Piras. Trattandosi di bottiglie, gli sponsor sono produttori vinicoli. Tra questi Coppo, Chiarlo, Berta, Braida, Pescaja, Tenuta la Tenaglia, Perrone,Isolabella della Croce, Cascina Tavijn.
Fondatrici di CreATive sono sei imprenditrici: Paola Malfatto, Roberta Bellesini, Tiziana Caluisi, Donatella Curletto, Maristella Manfredi e Sara Morandi. A loro si sono aggiunte - per ora - 22 socie ordinarie e 5 onorarie e presto nascerà una commissione scientifica. Oltre a «Bottiglie d'artista», ci saranno anche «Storie di muri» e la rievocazione dell'alluvione del 1994, dal titolo «Lanterne sul Tanaro», previsto per il 2014, a vent'anni dalla tragedia.

Six entreprenuers launch project to revitalize Asti

armando brignolo

The first step of «CreATive» was a declaration to not create just one project but many over the years.  They're working on a series of ambitious initiatives to help contribute to reviving the culture of Asti, through new means of communication.Just six months after the idea was born, the team is full of ideas and energy for their first event which is to take place in September.  It's called - Bottiglie d'Artista- or Bottles of Artists- which has 12 artists from writers, poets, painters to create their own design on 2 and a half meter tall bottles made out of plastic.  Each artist will be able to express their own creativity.
The bottles will be on display in Palazzo del Micherario- said Paola Malfatto, president of CreATive- afterwhich they will participate in a big event that will take place in Turin, then Florence.  When they return to Asti, they will auction them off and the proceeds will go towards the Fondazione Centro Studi Alfieriani, to help contribute towards restoring the birth place of Vittorio Alfieri.
The intention of Creative is to repeat this iniative in the future, until it become a new Astigiano tradition.  The artists currently working away are Giorgio Conte, Giorgio Faletti, Paolo Fresu, Antonio Guarene, Mario De Leo, Gianluigi «Mac» Delpin, Giacomo Ghiazza, Guido Giordano, Marcello Giovannone, Renato Missaglia, Luigi Piccatto, Yarno Piras. And as the project revolves around bottles, the sponsors, naturally, are wine producers which include Coppo, Chiarlo, Berta, Braida, Pescaja, Tenuta la Tenaglia, Perrone,Isolabella della Croce, Cascina Tavijn.
The founders of CreATive are six entreprenuers:Paola Malfatto, Roberta Bellesini, Tiziana Caluisi, Donatella Curletto, Maristella Manfredi e Sara Morandi. And in addition to them- for now- there are 22 members and 5 honorary members.  In addition to "Bottiglie d'Artista", there are also "Storie di Muri" or roughly translated History on the Walls in which recounts the flood of 1994 and is projected for 2014, the 20th anniversary after the tragedy.

 
90 Punti al Miami International Wine Fair

Miami, Florida

Ci siamo presentati sul mercato Americano per la prima volta ed è stato subito un successo! Durante la Fiera internazionale del Vino di Miami, abbiamo ottenuto degli importanti riconoscimenti al 7° Florida International wine Challenge. La nostra Barbera d’Asti Superiore DOC “Nizza” Augusta 2007, si è classificata al 4° posto assoluto, aggiudicandosi 90 punti e la Medaglia d’Oro.

Alla competizione hanno partecipato più di 400 vini provenienti da 15 Paesi. La commissione giudicatrice era composta da Sommelier professionali e operatori del settore. Oltre al premio per l’Augusta, anche il Loazzolo Doc Solìo 2005 e il Moscato d’Asti DOCG Valdiserre hanno conseguito una valutazione di 88 punti e si sono aggiudicati la Medaglia D’Argento.

I risultati conseguiti non sottolineano solo la qualità dei vini Borgo Isolabella, ma sottolineano l’interesse crescente per i vini meno conosciuti sul mercato Statunitense, quali la Barbera e il Moscato d’Asti

miami-2012

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 Succ. > Fine >>

Pagina 5 di 5

Progetto terra protetta Loazzolo

Tutti i diritti riservati © 2011 - Borgoisolabella S.S   Regione Caffi, 3 14051 LOAZZOLO (AT) - Italia - Tel. +39 0144 87166 - Fax +39 0144 857303 - P.IVA 01292290051


Home | Disclaimer | Mappa del sito | Trattamento privacy

Il sito utilizza i cookie per migliorare la navigazione Leggi di più.